REGOLAMENTO 2009-'10

Andare in basso

REGOLAMENTO 2009-'10

Messaggio  LEGIONE VI il Lun Set 22, 2008 7:29 pm

FANTACALCIO 2009- ‘10

Regolamento

Lega e Presidente di Lega
• La Lega è formata da n. 10 squadre che versano 150 Euro ciascuna per formare il Montepremi;
• Deve essere eletto un Presidente di Lega i cui compiti sono:
Gestione dell’asta di calciomercato
Contabilità delle rose
Registrazione dei trasferimenti tra squadre
Acquisizione settimanale delle formazioni
Calcolo e comunicazione dei risultati
Compilazione delle classifiche

• L’assemblea deve anche eleggere un vice-presidente di lega che ne svolga le funzioni in caso di assenza;

Calciomercato
• Ciascuna società possiede un portafoglio di 300 Magic- milioni da investire per comporre una rosa di 25 calciatori;
• Nessun giocatore potrà essere acquistato a meno di 1 (un) milione, tranne il terzo portiere solamente nel caso in cui venga scelto nella terna della stessa squadra. Ad esempio: Julio Cesar ( 25)- Toldo ( 1)- Orlandoni (0). Altrimenti partirebbe una normale asta;
• L’asta parte, con chiamata a turno, da un minimo di 1 milione;
• Per la definizione del ruolo fanno fede le liste della Gazzetta dello Sport;
• La rosa deve essere così composta: 3 portieri, 8 difensori, 8 centocampisti, 6 attaccanti;
• Vi saranno due aste di riparazione:la prima dopo due giornate alla chiusura del mercato estivo senza crediti aggiuntivi; la seconda alla fine del mercato invernale:Al termine del calciomercato invernale per l’occasione ogni squadra disporrà di 25 Magic- milioni, ai quali vanno aggiunti quelli risparmiati durante la prima asta e quelli guadagnati in eventuali scambi o perdite di giocatori all’estero o in serie minori;
• Nel caso in cui durante la stagione un calciatore all’estero o ad una squadra di serie minore, la società che lo perde ottiene un rimborso pari alla metà (arrotondata per eccesso, o nel caso di 1=1) del cartellino;
• Sono contemplati scambi di uno o più giocatori in cambio di altri giocatori o anche Magic- milioni da comunicare obbligatoriamente al Presidente di Lega, pena l’annullamento dello scambio;
• Non è possibile alcun prestito;
• Un giocatore, una volta venduto non può più tornare per tutta la stagione alla squadra che lo possedeva in precedenza, se non esclusivamente durante una eventuale successiva asta;


Il gioco
• Viene stilato il calendario del Campionato, che consta di un girone di andata ed uno di ritorno con il fattore campo, più un ultimo girone in campo neutro, e due gironi di Coppa;
• Il fattore campo attribuisce automaticamente un +2 alla squadra di casa;
• Il fattore campo non esiste nel terzo girone, nella Coppa di Lega e nella finale di Supercoppa di Lega;
• Per una vittoria si attribuiscono 3 punti, 1 per il pareggio e 0 per la sconfitta;
• Ogni tre giornate di Campionato se ne gioca una di Coppa contemporaneamente a quelle di campionato, in ognuna delle quali riposano due squadre (una per girone);
• Il campionato durerà quindi 36 giornate;
• Nelle giornate in cui il campionato coinciderà con la coppa, la formazione dovrà essere la stessa;
• In caso di pareggio di punti in classifica, nelle posizioni che danno diritto alla vincita di premi, si assegneranno quest’ultimi attraverso la somma dei punti totali senza conversione nella stessa competizione;
• Dopo tre giornate di mancata comunicazione la squadra prenderà il punteggio di 0 (zero);
• Il presidente di lega stabilisce il limite ultimo per la consegna delle formazioni settimanali, oltre questo limite varrà la formazione della giornata precedente della stessa competizione;
• La formazione consta di 11 titolari e 7 riserve e deve rispondere ad uno dei moduli consentiti, che sono: 3-4-3, 3-5-2, 3-6-1, 4-5-1, 4-4-2, 4-3-3, 5-4-1, 5-3-2, 6-3-1;
• In caso di giocatore assente o che non raggiunge il voto ( s.v.), le riserve entreranno nell’ordine comunicato (eccezion fatta per il portiere), cercando nel limite del possibile di mantenere lo stesso modulo di partenza; qualora questo non fosse possibile, compatibilmente con i moduli a disposizione, entrerebbe il modulo seguente più difensivo;
• Accedono ai quarti di finale della Coppa di Lega, le prime quattro classificate dei due gironi;
• Giocano la finale di Supercoppa le vincitrici del Campionato e della Coppa, in caso coincidessero la giocherebbe il secondo classificato in Coppa;
• [color=red]In caso di pareggio nella fase ad eliminazione diretta della Coppa e nella finale di Supercoppa, si andrà ai calci di rigore: l’allenatore al momento dell’invio della formazione deve scegliere anche gli eventuali rigoristi con l’assegnazione a ciascun calciatore di un numero da 1 a 18 che rappresenta l’ordine di esecuzione. Si tirano cinque rigori per squadra ed in caso di parità si va ad oltranza. Nell’improbabile caso di completa parità passerà il turno la squadra che in quella competizione si è piazzata meglio.
• Nei calci di rigore non valgono bonus o malus, fa fede il voto Gazzetta. Il rigore viene segnato se il voto è uguale o maggiore di 6, viene fallito se minore di 6;[/color]

Punteggi
• Il punteggio di ogni squadra si ha dalla somma dei voti, più bonus e malus, dei singoli giocatori;
• I voti sono quelli pubblicati il martedì da La Gazzetta dello sport;
• Al voto vanno aggiunti:+3 per ogni gol segnato, +1 per ogni assist fornito, +3 per ogni rigore parato; e sottratti: -0,5 per ogni ammonizione, -1 per ogni espulsione, -1 per ogni gol subito dal portiere, -2 per ogni autogol, -3 per ogni rigore sbagliato;
• Anche per gli assist fa fede la decisione Gazzetta;
• È possibile utilizzare il modificatore per la difesa, che incentiva ad usare più difensori in squadra e a fare un’asta più equilibrata e non votata solamente alla creazione di un grande parco attaccanti; è un bonus che si ottiene solo se il portiere e almeno quattro difensori portano voto alla squadra, si considereranno quindi il voto del portiere e quello dei tre migliori difensori ( senza bonus e malus) anche con difesa a cinque. Si calcola la media aritmetica matematica di questi quattro valori: +6 se la media è maggiore uguale a 7
+3 se maggiore uguale a 6,5
+1 se è uguale maggiore di 6 e minore di 6,5
• Poiché il campionato è a scontri diretti, il punteggio viene trasformato in gol con la seguente tabella di conversione:

fino a 65,5 punti = 0 gol
da 66 a 71,5 p. = 1 gol
da 72 a 77,5 p. = 2 gol
da 78 a 80,5 p. = 3 gol
da 81 a 83,5 p. = 4 gol
da 84 a 86,5 p. = 5 gol
da 87 a 89,5 p. = 6 gol
• In caso di 0 a 0, se una squadra non dovesse raggiungere i 60 pnt. e l’altra si, allora vincerebbe la seconda per 1 a 0, solamente se il punteggio fosse di almeno 3 pnt superiore;


Premi
• Il Montepremi totale è di 1.500,00 Euro.
• I premi sono così ripartiti:

1° classificato 600,00 Euro
2° classificato 300,00 Euro
3° classificato 150,00 Euro


Vincitore Coppa 200,00 Euro
2° Coppa 100, 00 Euro

Supercoppa 100,00 Euro

Punteggio più alto
di giornata 50,00 Euro

LEGIONE VI
Admin

Numero di messaggi : 136
Età : 33
Località : Roma caput mundi
Data d'iscrizione : 20.09.08

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum